Mavericks: attivare la Dettatura Offline

Ho da poco scoperto, grazie a questo articolo di Apple Gazette, che con Mavericks è possibile attivare la dettatura offline.

Con Mountain Lion la funzione dettatura era già presente, ma si basava sulla nostra connessione Internet per collegarsi ai server Apple; un po’ come Siri, per intenderci.

Da Mac OS X 10.9 però possiamo sfruttare la funzione dettatura anche se non abbiamo una connessione ad Internet; attivandola infatti verrà scaricato e installato un pacchetto apposito nel nostro OS.

ATTIVAZIONE

Per avere questa nuova funzione, bisogna aprire Preferenze di Sistema > Dettatura e Voce. Attiviamo quindi la funzione Dettatura cliccando sì e ci verrà proposto questo avviso

Attivazione dettatura

Spuntando pertanto, poco più sotto, l’opzione Dettatura Migliorata, verrà scaricato il pacchetto e nel lato sinistro basso della finestra comparirà una scritta che ci aggiornerà sulle fasi di download e installazione.

dettatura_2

 

Terminata l’installazione, la dettatura offline (o migliorata, come l’ha chiamata Apple) è pronta per essere utilizzata!

Annunci

Boom: metti il turbo all’audio del tuo Mac!

Eccoci qua, il periodo di pausa è finito e torniamo con una bella recensione e chissà…una sorpresa in questi giorni!

L’altro giorno sono stato contattato dallo sviluppatore dell’app Boom, il quale gentilmente mi ha concesso una licenza per poter provare la sua app e così farne una recensione a tutti i lettori di questo blog (pertanto lo ringrazio per l’interessamento!)


Dunque, veniamo al sodo. Cos’è Boom? Si tratta di una piccola applicazione, molto semplice da usare, ma altrettanto efficace e potente: infatti possiamo in sostanza mettere il turbo al nostro audio, aumentandolo di ben 4 volte tanto oltre il limite imposto dal nostro OS.
Sicuramente molti di voi quando vogliono vedere un film che ha un sonoro piuttosto basso utilizzano VLC media player (anche io ho sempre fatto così), un ottimo lettore che, oltre alla quantità elevata di codec disponibili, ci permettere di portare il volume al 400% – e non è da poco!
Ebbene con Boom potrete aumentare il volume in qualsiasi occasione: basterà scaricare una libreria apposita (richiesta dall’app al primo avvio) e potrete così aumentare considerevolmente il volume di un video su Youtube, per esempio, o delle canzoni che state ascoltando con iTunes.
L’ho provato e vi assicuro che si tratta di un’app davvero interessante e meritevole di attenzione, soprattutto per le persone abituate a vedere film o ascoltare la musica sul proprio MacBook/Air/Pro e che non dispongono di casse portatili.

Continua a leggere

Migliorare l’audio dei video su iMovie 11

Quando si tratta di montare video, pochi strumenti riescono ad essere più intuitivi di iMovie.

I programmatori di Apple hanno cercato di fare in modo che tutte le operazione potessero essere gestite in modo facile. Ma questo programma in realtà nasconde strumenti che vale la pena di scoprire: ma in questo post parlerò solo delle funzione che ti permetteranno di  migliorare l’audio alle tue riprese.

Consiglio: se siamo riluttanti a modificarlo per seguire questa guida facciamone una copia lasciando intatto l’originale

Così fai un doppio clic su una clip nel tuo progetto per aprire la finestra Impostazioni. Poi seleziona la scheda Audio per raggiungere la maggior parte degli strumenti disponibili. Per iniziare puoi aumentare  il volume della clip senza distorsione cliccando semplicemente su Normalizza volume  clip.

I cursore Migliora permete di eliminare tutti i rumori di fondio per ripulire l’audio (Funziona anche in tempo reale basta premere la barra spaziatrice e riproduce il la clip infinite volte). A questo punto devi spostare il cursore per vedere come influisce il suono

Se aggiungi altre tracce al tuo filmato, entrambe entreranno in competizione sovrapponendosi all’udito e rendendo difficile distinguerle. Se ritieni che la clip attuale dovrebbe avvere la precedenza sulle altre, riproducila come mostrato sopra e trascina il cursore Attenuazione fin quando il livello di suono va bene.

Inoltre se alterare il volume di un filmato non è abbastanza preciso, iMovie 11 offre nuovi controlli audio. Chiudi la finestra delle impostazioni e fai clic su Forme d’onda audio a sinistra del cursore delle miniature del display, in basso a destra della sezione Progetti.  Eseguendo questa opzione sarà possibile visuallizzare la forma dell’onda d’audio di ogni spezzone.

Vuoi anche togliere una sequenza visiva ma devi mantenere l’audio della prima clip??
iMovie lo può fare…passando solo il mouse sopra alla sezione di cui vorresti estendere l’audio per rivelare alcuni pulsanti utili. A questo punto devi cliccare sull’ingranaggio e seleziona L’editor precisione.

La sezione Eventi è sostituito da una versione più ingrandita del proggetto, concentradosi sulla clip attuale in cima e quelle seguenti in fondo. Questo strumneto è usato per lo più per affinare un taglio tra una clip e un’altra. Fai clip sul pulsante Forme d’onda audio, in cima a destra di questa sezione.
Ora sposta il muose sul riproduttore. Affinchè funzioni, il cursore dev’essere sopra la sezione della forma d’onda d’audio, non sul video.Si trasformerà in uno strumento di ridimensionamento. Fai clic e trascina a destra per continuare ad ascoltare da quella traccia. Per diminuire il volume, trascinalo a destra

È possibile acquistare iMovie11 dal Mac App Store al prezzo di 13,99€: il link per l’acquisto è https://itunes.apple.com/it/app/imovie/id408981434?mt=12